A chi appartiene il domani: intervista a Patrick Fogli

“…tutti noi, sempre alla ricerca di un tempo che pare sfuggire sotto mano. E chissà per cosa.” Se ci sono risposte che sanno porre altre domande, queste sono lo stile di Patrick Fogli, che sa gettare lo sguardo sempre ‘oltre’. Su SCRIVERE SENZA PAROLE, per leggere oltre le storie.

scriveresenzaparole

(Intervista di Dario Villasanta)

In questi giorni il mondo dei libri vive i fermenti più entusiasti dell’anno. Sale la febbre per il prossimo Salone del Libro di Torino, quando quando gli USA son freschi di cronaca per l’assegnazione del Premio Pulitzer (esiste anche quello per la Letteratura, sì: ne parlano poco, ma c’è). Non solo, ma si avvicinano le assegnazioni dei più noti premi letterari italiani, tra cui uno Strega che ha appena selezionato i dodici che si giocheranno l’ingresso alla fase finale. E, ahimé, spiace dirlo ma la gioia di quella dozzina è costata la gioia a Patrick Fogli,

View original post 1.093 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.