Quel piedistallo che alla cultura non serve

Il peccato originale della cultura è la vanità. Dal Risorgimento in particolare è più evidente, nel valutarne le conseguenze: una cultura che sdegnava la divulgazione fece sì che molti concetti (l’Italia sovrana, ecc.) e importante non venissero capiti anzi, neppure concepiti dalla maggioranza della gente. E per forza: cosa potevano capire di unità culturale, economia territoriale, equilibri tra stati?

Oggi come allora, l’intellettuale (che già è termine ancor più confuso e aleatorio di allora) commette, con perseveranza diabolica tutta italiana, il crimine di cercare e godere del piedistallo cui mira, per poi sentenziare dall’alto senza rispetto per la plebe che ascolta Fedez, o legge ‘Come essere felici in 24 ore’ (titolo inventato, ma insomma ho reso l’idea) invece dei suoi testi autoreferenziali e orpellati di ‘pose’, pretenziose quanto poco adatte a raggiungere le masse.

La colpa di classifiche che premiano l’intrattenimento becero  più della qualità è anche nostra, ricordiamocelo, perché chi sa il latino può parlare anche volgare, chi sa solo il volgare non potrà mai ‘spiegarsi’ con Virgilio (leggendolo, ovviamente). Ergo: una discesa dal piedistallo, e non solo nei testi ma negli atteggiamenti, è la conditio sine qua non perché leggere e scrivere siano beni di utilità universale e non soltanto vezzi, o premi che nessuno capisce e mere giaculatorie di quanto è bravo e buono il singolo scribacchino.

La Cultura è base per il bene di tutti, e se così non si pratica allora godetevi le foto su FB del belloccio che firma qualche copia, o gli sdilinquimenti pubblici tra colleghi  che di vero hanno ben poco, ma otterranno  qualche like degli amici. E di cui, obiettivamente, possiamo tranquillamente fare a meno.

 

Annunci

4 thoughts on “Quel piedistallo che alla cultura non serve

  1. Pingback: Quel piedistallo che alla cultura non serve | PENNA IN FIAMME

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...