Quando un racconto breve nasce ‘dalla cenere’…

Molto spesso un racconto è la naturale conseguenza di una sigaretta, di una di quelle sigarette notturne che accompagnano le riflessioni senza luce di un’intera giornata, o di una settimana intera se non di un mese, ma che sia un dialogo con sé stessi che faccia male, che scuota e invada tanto l’animo da non poterne  più di averlo dentro, e allora bisogna prendere in mano la penna.

La penna, sì, perché è in queste occasioni che è più adatto il tradizionale metodo carta-e-penna, è più congeniale, più naturale: poche battute, mirate, giuste da far male per quanto fanno male a me, quasi una sorta di involontaria vendetta e di rivalsa su chi le leggerà perché, mi dico a posteriori, forse non meriterebbe di patire le emozioni violente che ho patito io mentre ho scritto. Ho tanto scritto e tanto patito che, pochi mi crederanno, dopo non mi ricordavo più nulla di ciò che ho scritto. E non c’è nessuna favola di trance creativa dietro, nessun mito di scrittura automatica e ispirata: solo tanta concentrazione sottovuoto spinto che una volta allentata non si può ritrovare più se non rileggendosi, altra impresa a me impossibile per qualche oscuro motivo.

Dalla cenere‘ è nato così, scrivendo storie brevi indulgendo, ahimé, in un vizio orrendo che però non mi ha impedito di sfornare storie che, a quanto pare, sono piaciute.

Così recita la prefazione della mia indulgente (ma non nelle revisioni) editor:

“(…) una scrittura inusuale e animata di contrasti e controtempi. Carica di emozioni profonde che attenua con un sorriso, dura e asciutta ma a tratti accesa d’insospettabile tenerezza, antica a volte eppure immediata come uno slang: una lingua di strada che sa diventare aulica.

E’ questa scrittura del tutto inaspettata il vero legante dei sei racconti che compongono la raccolta Dalla cenere, cronache di un sentire diverso ma sempre acuminato, spesso distanti in genere e contenuti, eppure percorse da un dolore coerente e partecipe, che non dimentica la radice autobiografica pur senza rimanere da questa devitalizzato. Un dolore che, nel breve arco temporale di stesura dei racconti, mostra infatti di volersi mutare in sogno, speranza, volontà di cicatrizzare.”

‘Dalla cenere’ si può trovare, con due diverse copertine, sia in cartaceo che in formato ebook a 0,99 su Amazon, cliccando sulla copertina qui a destra per saperne di più.

Dalla_cenere_Cover_for_Kindle

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...